GOOD NEWS  lancia il primo di una serie di  SPECIALI dal mondo: iniziative di organizzazioni e istituzioni italiane  realizzate con risultati positivi nel campo della cooperazione e del volontariato.

Il video musicale prodotto  in collaborazione con Liga Channel  sostiene la campagna NOPPAW per il premio Nobel per la pace  alle donne Africane,  lanciata dalle due ONG italiane CIPSI e Chiama L’Africa. Le note di Le donne lo sanno di Luciano Ligabue accompagnano le immagini tratte dal film African Women di Stefano Scialotti realizzato in Senegal  nel 2011.

 

Promo trailer AFRICAN W IT

 

.

 

 

Promo trailer AFRICAN W EN

 

.

 

 


 
 
  

Festival Internazionale del film di Roma, African Women – In viaggio per il Nobel della Pace di Stefano Scialotti riceve il Premio Speciale Ambiente dal WWF

 

“African Women, scelto tra tutte le categorie presenti al Festival,  è la pellicola che meglio ha saputo comunicare come le azioni quotidiane di ognuno di noi possano orientare il mondo verso un futuro più etico, più sostenibile, più rispettoso delle risorse del pianeta”, dichiara il WWF nella motivazione del Premio.

Scarica il comunicato stampa

 


 

SINOSSI

Il film è un road movie attraverso il Senegal, un viaggio per sostenere la candidatura collettiva delle donne africane al Premio Nobel per la pace. Sono infatti loro le protagoniste indiscusse del documentario: forti, infaticabili, sempre disponibili,  ironiche e gioiose, hanno assunto negli anni un crescente ruolo di traino sia nella vita quotidiana che nell’attività politica e sociale del continente africano.

Il viaggio-reportage è costellato di interviste spontanee e parte dal World Social Forum di Dakar 2011, per arrivare a Sendou, dove le donne, durante una grande festa di  danze,  insegnano educazione sessuale e la prevenzione contro l’AIDS.  Lungo il percorso si incontrano in successione la cooperativa della donne per l’essicazione del pesce nel villaggio di Bargny Minam, il gruppo delle donne Kaye Bahk di Mbour, che finanziano le proprie attività agricole attraverso il microcredito e le ragazze di Pikine, città alla periferia di Dakar che attraverso il progetto di adozione scolastica delle ragazze, ha raggiunto negli anni una scolarizzazione per lo più femminile. Si prosegue quindi con la storia di una famiglia poligama e l’incontro con il COFLEC, collettivo delle donne per la lotta contro l’emigrazione clandestina.

 

NOTE DI PRODUZIONE

 

L’idea guida del film è stata suggerita da un gruppo di donne che durante la manifestazione di apertura del World Social Forum di Dakar (febbraio 2011) proponeva uno striscione con la scritta “Pour l’attribution du Prix Nobel pour La Paix 2011 aux Femmes Africaines”.

Obiettivo del documentario è promuovere e sostenere la campagna NOPPAW (Nobel Peace Prize for African Women) e mostrare perché si è giunti a questa proposta.

Si sono  raccolte  interviste e testimonianze di molte donne durante la marcia di apertura, e durante il Dakar World Social Forum e, successivamente, in giro per il Senegal nel mese di giugno 2011.

Le brevi interviste (60-90 secondi) si alternano alle immagini, che mostrano momenti esemplari della vita delle donne africane e illustrano in modo semplice ma emozionante le loro molteplici attività.

Il documentario si presenta come un film veritè: si è cercato di entrare in empatia con le donne senegalesi e le loro vite, andando oltre le immagini stereotipate e cercando di oltrepassare il filtro tra chi filma e chi viene filmato. Le piccole telecamere digitali diventano protagoniste assieme alle donne, senza mai disturbarle, ma lavorando e giocando con loro.

La colonna sonora è di Louis Siciliano, che ha preso parte al viaggio lavorando e suonando con dei musicisti locali, coinvolti nella campagna, per una sorta di partitura partecipata.

 

IL REGISTA

Stefano Scialotti è regista di film, documentari, prodotti multimediali e programmi televisivi (RAI, RAISAT e Skyitalia). Dal 1991 collabora con le più importanti organizzazioni internazionali quali United Nation Italy e International, UNICEF, UN World Food Programme e il WWF. Specializzato in biografie di artisti (Fabrizio Plessi 2005,Maria Pages, 2006), progetti di sperimentazione multimediale (ARTEFACTA, 2007 - Marengo Museum, 2010) anche per bambini (KidzDream, 2009) e in documentari relativi a questioni ambientali, sociali e umanitarie (Sotto il cielo di Baghdad,2002 e Un altro mondo è possibile, G8 GENOVA 2000). 

 

LA PRODUZIONE

 

MARTHA PRODUCTION

Giovane e dinamica casa di produzione e distribuzione cinematografica con sede a Roma, realizza film, documentari, format televisivi e progetti d’animazione.

Del 2010 è il documentario Esordire in Europa: commedia all’italiana, proiettato alle Giornate degli Autori, alla 67 Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.  Del 2011 la produzione del film lungometraggio di fiction e animazione, Vola Vola di Berardo Carboni e lo sviluppo del film lungometraggio Lucy in the Sky di Giuseppe Petitto. Nello stesso anno, la Martha Production realizza anche i documentari Rom, Uomo di Guido Farinella, OP – Osservato Particolare di Giampiero Marrazzo e African Women – In viaggio per il Nobel della pace di Stefani Scialotti. Inizia inoltre l'avventura televisiva con la produzione della sit-com Lady Grace e il progetto di animazione della serie tv Super Billy.

 

Martha Capello, Amministratore Delegato Martha Production srl

 

DINAMO ITALIA

Dinamo Italia nasce nel 1986 come casa di produzioni filmiche, documentali e televisive  nei settori dei Beni culturali, le Arti visive, la Storia e l’Infanzia. Nell’ultimo decennio si  concentra sulla multimedialità relativa a Internet e alle video installazioni, ideando e realizzando format e comunicazioni multimediali online.

Diversi i progetti sviluppati per il Ministero degli Affari Esteri: EUROPALIA (2004), 35 filmati e un dvd interattivo sulla cultura italiana in Europa e ITALIDEA (2008), mostra sulle radici storiche, culturali ed artistiche del made in Italy con mappa multimediale del Nuovo Museo del Design. Del 2007 è il progetto ARTEFACTA, un viaggio multimediale nella Biennale di Venezia, in collaborazione con l’Istituto Enciclopedia Treccani e Fondazione Biennale. Nel 2009 realizza KidZdream, la banca online dei sogni dei bambini e nel 2010 Marengo Museum, il primo museo multimediale in Italia. Nel 2011 African Women.

 

CAST TECNICO

 

IL MONTAGGIO

A cura di Diego Glikman. Laureato all’Università di Bedforshire (Inghilterra), si specializza in  cinematografia digitale e sperimentale. Dal 2004 lavora come montatore per vari studi e case di produzione: si segnalano Light Productions,  MVM, Sky, Skytg24, Raisat Smash, RaiSat Yoyo e Dinamo Italia.

 

LA FOTOGRAFIA

Affidata a Walter Balducci, da oltre 20 anni professionista per la pubblicità, il cinema e la televisione. Direttore della fotografia, è anche operatore subacqueo e lighting designer per mostre, eventi e rappresentazioni teatrali. Tiene corsi di formazione per Cinecittà Holding, l’Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione Roberto Rossellini e l’Accademia della Luce di Perugia.

 

LE MUSICHE

Louis Siciliano, napoletano classe 1975, è polistrumentista, direttore d’orchestra, produttore musicale, ingegnere del suono, compositore e autore di colonne sonore.

La sua poetica si basa sul recupero di antichi strumenti, oggi poco conosciuti, alla ricerca della sinergia perfetta tra le più differenti scritture musicali. Tra le sue opere più eseguite si ricordano Ombre, Temporis Recurrens, Fireheatrs e Crux. Ha lavorato per registi quali Gabriele Salvatores, Alessandro D’Alatri, Maurizio Zaccari, Enrico Oldoini e Aureliano Amadei. Nel 2005 vince il Nastro d’Argento per il film La Febbre di Alessandro D’Alatri, è compositore dell’anno 2010 (FICE, Mantova) e ha vinto il Premio Roma Videoclip alla 68esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia (2011).

 

Scarica il pressbook

Scopri Solidarietà e Cooperazione CIPSI 

 


 

 


 

 

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok